Viaggiatori colorati e turisti curiosi, oggi voglio condividere con voi una scoperta a dir poco sensazionale. Avevo proprio bisogno di staccare la spina, una piccola fuga dai mille pensieri del quotidiano. Così, senza sapere ancora bene cosa stavo cercando, mi sono messa a navigare un po’ confusamente su Internet. Beh fortuna ha voluto che mi imbattessi nel sito di Ille-Roif. Con un’ampia piscina all’aperto, un centro benessere e viste panoramiche sulla campagna laziale, l’Ille-Roif Resort e Spa sorge a Fara in Sabina, a 30 km a nord di Roma. Fornito di un parcheggio gratuito, dista 10 minuti di auto dall’uscita Fiano Romano dell’autostrada A1, e 6 km dalla stazione ferroviaria di Fara Sabina, sulla linea FR1, che garantisce collegamenti per il centro di Roma e l’aeroporto di Fiumicino.

Ille-Roif, una fuga dalla realtà

A 40 minuti circa dalla Capitale, un luogo magico e surreale. Ve ne accorgerete fin da subito, appena arrivati davanti al coloratissimo cancello. Percorrendo la stradina sterrata che mi conduceva all’ingresso del Resort mi rendevo conto che stavo già abbandonando i miei pensieri per immergermi in un’atmosfera coinvolgente e unica. Dai vialetti per raggiungere la vostra camera vi sembrerà di essere entrati nel fantastico mondo di Alice nel paese delle meraviglie. La fantasia e la creatività del proprietario hanno dato vita ad un luogo pieno di colori e forme uniche. Vi accoglieranno atmosfere orientali, da mille e una notte. Vi troverete immersi nella natura e nel comfort allo stesso tempo. Il luogo ideale per un week end romantico, magari per festeggiare un’occasione speciale, o semplicemente per ritagliarvi del tempo con il vostro partner.

Ille-Roif Fara SabinaIlle-Roif Fara Sabina

Camere da veri pasha

Le camere, ognuna singolare a suo modo, coloratissime e ricercate in ogni piccolo particolare, sono tutte dotate di enormi vasche idromassaggio. Ciascuna ha un nome particolare e vi assicuro che avrete solo l’imbarazzo della scelta: Tubo, Asterix, Tulipano, Trebuki, Ovosodo, Pappamamma, Lava, Cubo, Ottorosso, Onda, Kiss Me Baby. Per il mio soggiorno ho scelto la stanza Il Cappello di Pinocchio. Coloratissima, vivace. Sulla spalliera del letto giganti spille da balia e il lavabo, a forma di cono, è la riproduzione del cappello di Pinocchio. La stanza da letto è separata dall’area bagno da una vetrata. Il pezzo forte? Una grandissima vasca idromassaggio in mosaico bianco e nero, dotata di cuscini, dove rilassarsi nell’intimità della propria camera, in un bagno di profumi ed essenze.

Ille-Roif Fara Sabina

Ille-Roif Fara SabinaIlle-Roif Fara Sabina

Le aree relax

L’Ille-Roif ospita numerose aree per il relax, a partire dalla piscina circondata da sdraie, lettini, specchi, docce. Io ho deciso di oziare per un po’ sul comodissimo divano-conchiglia, avvolta da un silenzio rigenerante, prima di fare un tuffo. Un pool bar, anch’esso molto particolare e ricercato negli arredi, è a vostra disposizione per scegliere il cocktail ideale da sorseggiare a bordo piscina. Ancora una vasca idromassaggio da 6 posti in un grazioso angolo del giardino per rilassarvi, all’aria aperta, immersi nella natura. L’unico “rumore” di sottofondo? Il canto degli uccellini.Ille Roif Fara SabinaIlle Roif Fara SabinaIlle Roif Fara SabinaIlle Roif Fara SabinaIlle Roif Fara SabinaIlle Roif Fara Sabina

La Spa, benessere e atmosfere orientali

La struttura dispone di un centro benessere. Sono stata accolta in un ambiente gradevole e raffinato, all’interno di un padiglione completamente climatizzato, dove, cullata da note chill-out e fragranze orientali, ho gustato una delicata tisana. Come allontanare lo stress? Sarete voi a deciderlo. Sauna, bagno turco, piscina idromassaggio. Io mi sono concessa anche un rigenerante massaggio, rapita dalla vista mozzafiato delle campagne laziali. Gli amanti dello sport troveranno un campo da tennis e uno da calcetto. Potrete anche fare dell’ottimo footing immersi nella quiete della natura, oppure prenotare delle lunghe passeggiate a cavallo e andare alla scoperta della valle e del parco naturale del Farfa. Ancora è possibile riservare delle escursioni nella splendida selva sabina.

Ille Roif Ille RoifIlle RoifIlle RoifIlle RoifIlle RoifCucina eccellente da gustare… sospesi

Passiamo al cibo, una vera rivelazione! Il ristorante, circondato da enormi vetrate, con vista sugli splendidi giardini, serve una colazione all’italiana e una tradizionale cucina romana con torte e pane fatti in casa. Sono disponibili cibi privi di glutine (hanno pensato proprio a tutto e tutti!!). Troverete anche la “taverna” dove degustare ottime prelibatezze fatte in casa, come l’olio d’oliva e un piccolo negozio dove acquistare prodotti nostrani, genuini e biologici. Nei mesi estivi è possibile pranzare all’aperto sotto una splendida veranda. Per tutti gli amanti della “vie en plain air” Ille Roif organizza un meraviglioso brunch sul prato. La vera scoperta di questo soggiorno? L’ho riservata per il finale. Il Dolodòn, il primo ristorante sulle altalene d’Italia. Lasciandosi cullare e dondolare, ritornando un po’ bambini, si possono gustare le prelibatezze della cucina ricercata e gustosa di Ille Roif, in una location coinvolgente, dai toni orientaleggianti, minimal ma ricercata, attraversata da un ruscello d’acqua.

Ille RoifIlle Roif

Un’ultima fenomenale chicca? Le carovane: Mokka Botta, L’asina Nina e Stellastalla, in perfetto stile gipsy. Colorate, vivaci, impreziosite da una studiata semplicità, risultato di un lungo lavoro di ricerca nei vari paesi del mondo, prendendo da ognuno il meglio. Immersi nelle grandi e rotonde vasche idromassaggio poste al centro della carovana, attraverso gli oblò sopra di noi, è possibile ammirare le stelle, per ritrovare il piacere del contatto e della contemplazione della natura. Un luogo da fiaba, pensato per rispondere alle esigenze di tutti, dove abbandonarci ad un soggiorno all’insegna del relax e della cura di se, fisica e mentale, immersi nel verde incontaminato. Cura dei particolari, atmosfere ricercate e surreali, arredamenti e location uniche faranno da cornice alla vostra piccola fuga dalla realtà. Provare per credere!

Emiliano Belmonte
About Author

Emiliano Belmonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *