Di ritorno dalle mie ultime esperienze ultra rilassanti e con ogni comfort, una mattina ho avuto un’ illuminazione : mentre scorro tra le pagine di questo blog, mi ritrovo a leggere il post sulla nostra avventura al Centro Rafting Marmore.

Le sensazioni di libertà, divertimento e contatto estremo con la natura si fanno sentire fortissime di nuovo e quindi è assolutamente necessario cominciare a pensare ancora una volta ad organizzare una nuova partenza!

mountain-1624284_960_720Sinceramente la definizione di una meta precisa ancora non c’è, per ora mi sto semplicemente divertendo a sognare un po’ ad occhi aperti, ad immaginarmi come quella persona sull’ immagine di copertina, sospeso sul cielo.

Come si dice, molto spesso è più importante il viaggio che la destinazione e per ora questo è il mio viaggio mentale. Presto avrò bene le idee chiare, per ora mi piace pensare ad una avventura.

dawn-190055_960_720La valigia perfetta

Chi mi conosce sa bene quanto io tenga in ogni occasione al mio abbigliamento, ad essere sempre impeccabile, mai fuori posto.

Quindi ho deciso che per questa volta invece di parlarvi di un posto in particolare per vivere la vostra avventura, vi parlerò più espressamente di cosa mettere in valigia. Quando si parte per un viaggio a contatto con la natura per prima cosa è necessario munirsi di uno zaino tecnico, adatto a contenere tutto il necessario. Consiglio vivamente di prendervi mezza giornata libera da poter trascorrere in un negozio specializzato, dove perdersi tra gli scaffali e provare abbigliamento e scarpe in tutta tranquillità. In ogni caso la lista delle cose da mettere in valigia grosso modo deve includere:

Una giacca in Goretex, scarpe tecniche da trekking, pantaloni in cotone pesante (anche un paio di jeans vanno benissimo) e poi.. e poi dipende da voi! Se volete anche trascorrere le notti all’ aperto allora munitevi di sacco a pelo da 800g e di sotto sacco a pelo autogonfiante, e naturlamente è assolutamente necessario portare con sè del repellente per insetti e quant’ altro per proteggervi eventualmente da morsi di animali selvatici.

avventura si, ma con stile

Ed eccomi giunto al mio momento preferito della valigia : gli accessori.

unnamedPotevo io, appassionato dell’ avventura in libertà e fissato per lo stile, non comprendere nella mia valigia il nuovissimo Casio PRW 7000 ? Premettendo che sono un fanatico della moda al polso, ma poi non potevo perdere l’occasione dell’ uscita di questo nuovo modello per studiarmi tutte le sue caratteristiche e scoprire che fa proprio al caso mio.

hiking-646292_960_720I materiali usati , come la cassa in resina ed acciao e la fibra di carbonio del cinturino, danno a questo orologio un’ estetica decisa, per chi come me non rinuncia a quest’ ultima anche nelle situazioni estreme. Inoltre tra le funzionalità che più mi interessano la lettura facilitata del display in LCD anche nelle condizioni di scarsa visibilità o in posisioni costantemente inclinate, ed ancora il grafico delle fasi lunari, la pressione atmosferica e l’ altitudine. La tecnologia al servizio di tutte le attività all’ aria aperta è concentrata tutta in questo gioiellino, che nella mia valigia anzi al mio polso, non mancherà sicuramente.

Magari proprio in uno di questi bellissimi paesaggi, magari durante una sessione di River Walking a contatto con un’ambiente unico al mondo come le Marmore…

Al prossimo viaggio… anzi, alla prossima avventura!!

 

 

 

Emiliano Belmonte
About Author

Emiliano Belmonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *