Sognare, si sa, non costa nulla e allora perché non immaginare di poter soggiornare in una delle più lussuose, e care, suite del mondo? Il magazine di lusso Elite Traveler ne ha selezionate dieci prendendo in considerazione varie caratteristiche tra cui: l’area geografica, i servizi inclusi, le dimensioni, il numero di stanze comprese, lo staff dedicato oltre ovviamente alla tariffa.

Cominciamo allora a sognare con la “Royal Penthouse Suite” dell’Hotel President Wilson di Ginevra; oltre 1.600 metri quadrati di lusso: 12 camere da letto, altrettanti bagni in marmo, terrazzo da cui ammirare il panorama del lago di Ginevra, due sale da pranzo, vari spazi soggiorno, ascensore privato, finestre antiproiettile e persino un pulsante antipanico. Gli ospiti hanno a disposizione un assistente personale 24/7, un maggiordomo e uno chef privato. Il prezzo? 81.000 $ a notte.

Il panorama dalla terrazza della “Royal Penthouse Suite”

A Ginevra, a pochi passi dal Palazzo dell’ONU, si trova anche “The Resident” all’interno dell’InternContinental Geneva; questa suite ha un costo di 56.000 dollari a notte, è stata progettata dal famoso architetto Tony Chi ed è spesso utilizzata da reali, capi di stato o diplomatici. All’interno ci sono due camere da letto, due zone living, due sale da pranzo, due cucine e due hammam, il tutto arricchito da mobili su misura e pezzi d’arte.

Rimanendo in Europa andiamo nella “capitale” del lusso più sfrenato: Montecarlo. La “Prince Rainier III Suite”, presso l’Hotel de Paris, costa 50.000 dollari a notte e offre un’atmosfera unica grazie alla location, nella piazza del Casino, ed alla presenza di sculture create dal Principe Ranieri III; ci sono poi quadri della collezione privata del Principe e fotografie originali. Le dimensioni della suite sono di oltre 520 metri quadrati mentre la terrazza, 350 metri quadrati su due piani, dà ai fortunatissimi ospiti la possibilità di godere una splendida vista che spazia fino al mare. C’è poi una chicca: la piscina riscaldata a sfioro lunga dieci metri.

Interno della “Prince Rainier III”

Voliamo oltreoceano a Miami al Faena Hotel Miami Beach che offre, per circa 50.000 dollari, una suite affacciata sull’oceano per una superficie di oltre 900 metri quadrati distribuiti su due piani; sono presenti cinque camere, sale da pranzo, maggiordomo, una collezione d’arte, il tutto disegnato da Frank Pollaro.

Andando più a Nord, ma rimanendo negli States, arriviamo al Mark Hotel di New York dove è disponibile, per 75.000 dollari/notte, quella che viene ritenuta una delle suite più sontuose dell’intera Grande Mela; 930 metri quadri con: cinque camere, sei bagni, una maestosa sala da pranzo, una cucina, un soggiorno, una biblioteca e addirittura un giardino d’inverno. È inoltre presente una terrazza di più di 200 metri quadrati che offre una vista spettacolare dello skyline newyorkese; e per chi non si accontentasse l’hotel noleggia una barca a vela lunga 21 metri.

Senza lasciare New York si può soggiornare, pagando 50.000 dollari a notte, in quella che è ribattezzata come la “suite tra le nuvole”, ovvero la “Ty Warner” posta al 52esimo piano del Four Season Hotel; come è facilmente immaginabile il punto di forza di questa suite di 400 è il panorama che si può ammirare; ma le altre caratteristiche non sono da meno: ascensore privato, vasca da bagno per la cromoterapia, pianoforte Bösendorfer e un guardaroba intarsiato da quasi un milione di dollari di valore. Tra gli innumerevoli servizi offerti bisogna assolutamente nominarne due: un manager dedicato e l’uso esclusivo e illimitato di una Rolls-Royce ovviamente con autista.

In uno dei più autentici paradisi terresti, le Maldive, c’è una suite che ha veramente dell’incredibile perché è subacquea! Il suo nome è “Muraka Suite”, costa 50.000 dollari a notte, ed è disposta su due livelli di cui uno è appunto sotto il livello dell’acqua; sono disponibili tre camere, una piscina a sfioro, una palestra e l’immancabile terrazza panoramica. Vengono poi offerti motoscafo privato, chef personale e maggiordomo.

Il livello subacqueo della “Muraka Suite”

Tornando vicino a casa nostra andiamo a Marrakesh dove si può trascorrere un soggiorno da mille e una notte presso l’Hotel Mansour; sborsando poco più di 43.000 dollari si ha a disposizione la “Grand Riad” suite. Ben tre piani con interni decorati stupendamente che comprendono: quattro camere, una palestra, un cinema, un soggiorno, una sala da pranzo, un bar, un ufficio, un hammam marocchino e una sala biliardo. La terrazza, di cui è dotata la suite, è fornita di una piscina e vanta una spettacolare vista sulle montagne dell’Atlante; per gli ospiti è poi a disposizione 24/7 un maggiordomo.

L’Asia è ottimamente rappresentata dalla suite situata al 57esimo piano del Rosewood a Hong Kong; più di 1.100 metri quadri per i clienti i quali hanno a disposizione: cinque camere da letto, ampio, a dir poco, soggiorno, una sala da pranzo ed una cucina. Non può mancare una palestra, addirittura due piscine e una serie di servizi top class tra cui: una Range Rover o una Jaguar XJ. Ciliegina sulla torta è la vasca da bagno che è composta da una singola lastra di marmo. Il prezzo di cotanto lusso? 65.000 dollari per notte.

Per concludere andiamo dall’altra parte del mondo, a Figi, sull’isola privata di Laucala di proprietà del patron della Red Bull Dietrich Mateschitz, dove c’è “Hilltop Villa”. Questa non è “solo” una suite ma una vera e propria tenuta che si estende su oltre 12.000 m². La giungla lussureggiante e la fauna selvatica circondano “Hilltop Villa” la quale offre agli ospiti, per 52.000 dollari/notte, di tutto e di più tra cui: cuoco personale, domestico, autista, piscina e una pista d’atterraggio privata.

Avatar
About Author

Cesare Tamborini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *