Lui è Stanislao la sua prima mozzarella l’ha vista fare a suo zio Antonio nel caseificio di famiglia a Nocera Inferiore, dove ha scoperto pian piano tutti i segreti dell’oro bianco “la mozzarella di bufala “.

Ricordo ancora quando ancora si faceva tutto a mano, quando le macchine erano quasi bandite dalla produzione. Si perché Mozzarella deriva da Mozzare cioè tagliare con le proprie mani la pasta filata ancora calda bollente. Io dapprima ero demandato a trattenere la pasta mentre mio zio mozzava e formava con quelle grosse mani la mozzarella di bufala. Dopo anni sono state molte le esperienze sia in Italia prevalentemente in Campania che a Roma compresa una parentesi in Germania a Colonia dove lavoravo però con una macchina per mozzarella.

Qui a Roma ho iniziato a fare fior di latte cioè mozzarella con latte vaccino, sempre buona ma non più a mano.

Dopo tutti questi anni sto valutando di aprire una scuola di formazione per casari una professione che sta ormai sparendo. Si vorrei insegnare ai giovani l’arte del fare la mozzarella come si faceva una volta con il latte d’innesto, filatura della cagliata e formatura.

Stanislao Serra Classe  79 di  Città Vallo della Lucania (SA) – Residente a Via Pierleone Ghezzi 29 Palidoro Fiumicino cap 00054

Emiliano Belmonte
About Author

Emiliano Belmonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *