L’esperienza, la competenza e la qualità che sono da sempre presenti al ristorante Checco Dello Scapicollo si possono ritrovare anche al Checcombriccola, recente iniziativa culinaria di Francesco Testa e della sua famiglia. In questo ristorante, ubicato a Trigoria in Via Alessandrini, 82, nei pressi dell’università, sono presenti la moglie e i figli di Francesco, i quali offrono agli avventori una cucina che, in parte si differenzia da quella dello Scapicollo, ma in cui vi è come comune denominatore “La qualità” come ci tiene a dire Francesco.

Al Checcombriccola, che è un ristorante classico, si possono trovare, come elenca il proprietario: “Menu fissi, il pesce al martedì e al giovedì e la griglia no-stop di mercoledì e sabato” con l’aggiunta, e questa è una delle differenze rispetto allo Scapicollo, della pizza. Un locale che risulta evidentemente diverso dallo Scapicollo, soprattutto dell’ambiente ed in parte nell’offerta culinaria, ma che ha il vantaggio di essere anch’esso a gestione familiare.

Un’idea, quella di investire nella ristorazione aprendo questo locale, che ha trovato in questo periodo pandemico un grosso ostacolo; come ammette lo stesso Francesco “Il Covid ci ha tagliato le gambe visto che la maggior parte della nostra clientela è legata all’università che, durante il lockdown, lavorava ma in remoto”. Ora che, fatti i debiti scongiuri, la situazione sta andando, anche se lentamente, a normalizzarsi si inizia a vedere anche per il CheccombriccolaUna lenta e timida ripresa” chiosa fiducioso il proprietario.

E allora sia che abbiate già provato cosa significhi mangiare allo Scapicollo o che non lo abbiate fatto, dovete assolutamente saggiare a fare un giro al Checcombriccola sicuri che verrete conquistati dal cibo e dall’atmosfera entrambi “made by Checco”.