Michetti e gli altri candidati alla poltrona di Sindaco della Capitale proseguono il loro tour politico-enogastronomico e fanno tappa da Checco

Alla vigilia delle elezioni amministrative (3-4 ottobre) per il rinnovo dell’amministrazione comunale capitolina, Enrico Michetti, candidato per il centro-destra, ha fatto visita, facendo seguito alle altre già effettuate in precedenza, al celebre ristorante situato in zona Eur.

Una presenza la sua, al pari di quelle dei suoi colleghi in corsa per la poltrona ora di Virginia Raggi, che dimostra, ancora una volta, come Checco dello Scapicollo sia catalizzatore di celebrità quali politici, star del jet-set, calciatori ecc.… Sono infatti numerosissimi i VIP, uno su tutti Woody Allen per fare un nome, che negli anni hanno scelto questo ristorante per degustare i sapori di quella che la proprietà definisce come “cucina tradizionale che guarda anche all’innovazione”.

Non stupisce quindi come Checco sia stato selezionato dagli aspiranti “Primo Cittadino” per far parte di quell’élite di locali capitolini in cui presenziano per, come dichiara Enrico Michetti,Stare a contatto diretto con il popolo”; vicinanza alle persone, ai loro problemi e alle loro esigenze che rappresentano un punto fermo di questa campagna elettorale.

Michetti, come gli altri colleghi, sta svolgendo questo particolare tour elettorale che lo porta anche al compimento di un percorso eno-gastronomico in cui, e non ci sono dubbi, il ristorante sapientemente diretto da Francesco Testa (qui la nostra intervista) svetta grazie alle proposte culinarie che lo hanno fatto divenire un vero punto fermo del “mangiare bene” nella Capitale.