Come di consueto in questo periodo dell’anno vengono pubblicati, dai più disparati magazine mondiali, elenchi e classifiche dei luoghi dove trascorrere una vacanza nell’anno che va ad arrivare. Non fa eccezione questo finale di 2021 il quale, per le note vicende che attanagliano il mondo da tempo, vede il desiderio di viaggiare modificarsi rispetto al passato, andando alla ricerca di quelle mete magari un po’ alternative, perché no più vicine a casa, senza tralasciare le evergreen.

Firenze in tutto il suo fascino

L’Italia ovviamente è ben presente in queste classifiche dall’alto delle sue infinite ed ineguagliabili bellezze di ogni tipo ed in ogni dove; qui di seguito vi segnaliamo quelle che sono state scelte, sulla base di diversi criteri, da magazine quali Lonely Planet, National Geographic e Travel + Leisure.

I colori di Procida

Ed a proposito di evergreen partiamo dal classico “Best in Travel” di Lonely Planet che, come ogni fine di anno, rappresenta il non plus ultra in termini di viaggi che in questa edizione annovera, tra le 30 must visit locations, Firenze per quanto riguarda l’Italia. Best in Travel che quest’anno ha stilato il proprio elenco scegliendo le località in base all’essere stimolanti, sorprendenti e soprattutto sostenibili; criteri che hanno portato il capoluogo toscano al nono posto di questa specialissima hit parade perché Firenze è stata capace di ripensare il proprio futuro (ad esempio con la decentralizzazione del turismo) dopo l’epocale paralisi subita durante la pandemia.

Focalizzandosi sui migliori luoghi in termini di cultura e storia National Geographic ha inserito Procida tra le 25 mete scelte per il 2022; in virtù dell’essere stata nominata Capitale Italiana della Cultura 2022 l’Isola di Procida, che ha coniato per l’occasione lo slogan “La cultura non isola”, rappresenta alla perfezione un luogo da visitare per coloro i quali cercano la cultura da abbinare ad una location da favola la quale ha stilato un programma di eventi lungo tutto il 2022, evitando così l’eccessiva presenza di visitatori nei canonici mesi estivi.

Più classico, me non per questo meno affascinante, è il criterio adottato da Travel + Leisure per suggerirci i 50 posti dove viaggiare nel 2022; il magazine ha infatti stilato la classifica avendo come target quello di “rendere reali i propri viaggi dei sogni”; per l’Italia entra così l’Abruzzo definito dal magazine una destinazione purtroppo a lungo trascurata nonostante, tra gli altri, i villaggi incontaminati e la pittoresca costa dei Trabocchi, il tutto immerso in una natura che qui dà il meglio di sé. Regione che negli ultimi anni ha fatto della sostenibilità, dell’ospitalità e dello slow food autentici punti fermi.

Tra i “The 50 best places to Travel in 2022” vi è poi uno di quei luoghi che hanno reso famosa l’Italia nel mondo: la Costa Smeralda, destinazione definita come sfarzosa, caratterizzata dalle sue spiagge caraibiche e dove abbondano i resort di lusso. Un’area che da Travel + Leisure viene ribattezzata, ed è facile capirne il motivo, come una grande “Billionaire Experience”.

Avatar
About Author

Cesare Tamborini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *