Ammonta ad oltre 150mila euro il colpo messo assegno dai soliti ignoti qualche giorno fa nel negozio “Orange420” in via Germanico a Roma dove sono state rubate più di 300 paia di sneakers.

I ladri sono riusciti, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, ad entrare nel negozio bucando il muro perimetrale accedendo da una stanza, attigua al punto vendita, usata come rimessa per biciclette; e così al mattino seguente i due giovani proprietari Lorenzo e Matteo hanno trovato il muro demolito e gli scaffali vuoti.

Le telecamere a circuito chiuso riprendono il furto

Un furto che ha colpito non solo il portafoglio, e ci mancherebbe altro visto che l’assicurazione non risarcirà per la merce trafugata, ma anche il cuore visto che “Tra le scarpe rubate c’era articoli molto rari, oltre a pezzi delle nostre collezioni private” raccontano con molto disappunto i proprietari, i quali aggiungono amaramente “Praticamente dobbiamo ricominciare da zero tutto il lavoro fatto in tre anni”.

Lorenzo e Matteo però non sono stati con le mani in mano a piangersi addosso e si sono attivati, grazie ad un passaparola tra amici, Youtuber ed influencer, per creare una campagna di beneficenza sul sito “GoFundMe”; la raccolta fondi, che ha il nome “Aiutaci a ripartire”, vede nel concreto l’ausilio del food blogger e creatore di contenuti Matteo Di Cola e dello Youtuber Enry Lazza, il quale ha anche girato un video in cui spiega, con l’intervento di Lorenzo e Matteo, l’accaduto.

Fino ad oggi questa mobilitazione ha permesso di raccogliere oltre 5.000 euro, a fronte di un obiettivo di 75.000, grazie alle donazioni di circa 270 persone.

Un risultato veramente importante che però non deve sorprendere visto che “l’Orange420” non è solo un negozio “Ma un punto ritrovo di amici più unico che raro” spiega un emozionato Matteo.