Tra pochissimi giorni si “celebrerà” il Blue Monday, ovvero il giorno ritenuto più triste dell’interno anno che in questo 2022 è “fissato”, per via di un algoritmo, il prossimo 17 gennaio; in questa particolarissima giornata regna il cattivo umore in quanto è il primo vero e proprio lunedì (e si sa cosa significhi già di suo questo giorno per tutti noi…) dopo la sbornia delle Feste Natalizie e le follie dei saldi invernali. Se poi ci mettiamo che siamo ad appena metà del mese più freddo dell’anno e che davanti abbiamo tante settimane prima del ritorno della bella stagione, il “gioco” è fatto…

Ed è così che durante il “Lunedì Blu” aumentino vertiginosamente gli acquisti, per così dire “riparatori” dell’umore; uno degli “articoli” che va per la maggiore è la vacanza, la quale rappresenta, senza dubbio, una delle maggiori “valvole di sfogo” dalla tristezza di metà gennaio.

Vediamo quali sono le mete che vi suggeriamo di visitare per farvi tornare il buon umore, magari mentre siete seduti in un banale ufficio, in una giornata in cui il sole è non pervenuto, davanti al vostro immancabile laptop.

Partiamo da due città che fanno dell’estrema qualità della vita uno dei loro punti di forza: Zurigo e Copenaghen. La città svizzera, dotata di un animo “rivoluzionario”, è famosa per le mille sfaccettature frutto dell’elevata multiculturalità dei suoi abitanti. Facilmente e velocemente raggiungibile dall’Italia rappresenta un’ottima meta per vivere una Svizzera un po’ diversa, per certi aspetti, da alcuni stereotipi che le appartengono.

Andiamo a nord e raggiungiamo la capitale della Danimarca; Copenaghen è veramente una città dove l’aria giovane, unita all’invidiabile tolleranza ed attenzione ai temi ambientali, ne fanno una meta davvero consigliata. Aggiungiamo poi due chicche: l’ottima rete di piste ciclabili e la metropolitana aperta H24.

Tipico paesaggio della Costa Azzurra

Location che solo a nominarla fa venire il sorriso e la voglia di vivere è la Costa Azzurra grazie a città come Nizza, Cannes, Mentone, Saint-Tropez fino alla favolosa Monte Carlo. Località che non hanno alcun bisogno di presentazione e che risultano veramente interessanti da visitare, complice il clima dolce, anche in questo periodo invernale. Un posto particolare da visitare? Le Isole delle Lerins, quattro isolotti antistanti Cannes in cui svetta l’Isola di Sainte Marguerite che ospita la fortezza dove venne imprigionato, secondo la leggenda, il celebre Maschera di Ferro.

Allegria uguale fiesta e allora voliamo in Spagna, per la precisione a Barcellona dove il buon umore che si rispera in ogni suo angolo è virale come si dice oggi. Una passeggiata lungo la famosissima Rambla che collega Plaça de Catalunya con il Port Vell è un vero toccasana per l’umore. Altrettanto interessante, con un tocco poi di romanticismo che non guasta mai, è la collina del Montjuïc, situata a sud della città, dalla quale la vista è veramente unica e dove si più ancora oggi, grazie alla presenza di vari impianti sportivi, “respirare” l’atmosfera delle Olimpiadi del 1992 che rivoluzionarono Barcellona facendola diventare la stupenda città che è oggi.

Spostiamoci nel Belpaese ed andiamo nella nostra Isola Maggiore, quella Sicilia capace di dare calore, non solo meteorologico, a chiunque la visiti, anche in pieno inverno. Atmosfere fatte di paesaggi meravigliosi e di gente del luogo che ha conoscenza, come pochi altri al mondo, di cosa significhi il verbo “ospitare” affinché la vacanza si trasformi veramente, e non solo a parole, nel celebre “sentirsi come a casa“. Sicilia in grado di offrire paesaggi tipicamente invernali grazie all’Etna e di già primavera con la Festa del Mandorlo in Fiore che si svolge nella suggestiva cornice della Valle dei Templi ad Agrigento.

Il romanticismo unico che si respira a Venezia

Per concludere questo excursus vi diamo un consiglio, per così dire, precursore: visto che il Blue Monday cade a neanche un mese dal giorno degli innamorati vi suggeriamo, perché no, di prenotare una fuga d’amore proprio per San Valentino. E quale città se non Venezia per trascorrere giornate indimenticabili con la vostra seconda metà? La città lagunare, affascinante anche in una uggiosa giornata invernale, dà il meglio di sé accompagnando, con i suoi panorami fatti di canali e gondole e di quell’eterna atmosfera da film che la contraddistingue, i vostri momenti romantici facendoli diventare davvero unici: d’altronde darsi un bacio in Piazza San Marco non è da tutti i giorni!?