La primavera è il periodo dove tutto è in fiore e l’allergia colpisce forte i nostri poveri nasi; ma quale occasione migliore per sfidare la natura e vivere una primavera piena di esperienze se non recarsi a pochi km. da Roma? Infatti, in concomitanza con le vacanze pasquali, riparte il Centro Rafting Marmore con le sue attività, stoppate durante la pausa invernale.

Il fiume Nera vi aspetta per lanciarvi all’avventura nelle numerose proposte del Centro Rafting Marmore (qui la pagina Facebook) che si trova Via Carlo Neri a Papigno, in provincia di Terni, a pochi km. da Roma.

Adrenalina allo stato puro

Tra le proposte sicuramente una delle più adrenaliniche è quella di provare l’ebrezza dell’Hydrospeed, una sorta di bob con cui solcare le acque del Fiume Nera, o se preferite in gruppo su di un gommone per il Rafting sfidando le rapide del fiume Nera; in questa discesa sarete voi, pagaiando, il vero motore del gommone.

Il centro rafting, però, è adatto anche alle famiglie e ai bambini i quali, già da piccoli, potranno avvicinarsi agli sport estremi praticando il “Soft Rafting” che si svolge in un tratto più tranquillo del fiume, aperto a tutti, anche ai bambini e a chi non sa nuotare. Le guide che seguono sia grandi che bambini sono tutte certificate ed operano sul campo da moltissimi anni.

La discesa avviene all’interno del Parco Fluviale del Nera nel tratto, della lunghezza di 5 km., tra i Comuni di Ferentillo ed Arrone e per gruppi di almeno 6 persone; per avere qualche esempio ci ciò che si può fare potete cliccare qui e pregustare le emozioni che potrete vivere.

Il fascino indescrivibile della cascata

Per chi ha poi voglia di cimentarsi, il Centro Rafting Marmore organizza anche corsi di Kayak tra le rapide del fiume Nera. Al contrario del Rafting e dell’Hydrospeed, che non hanno bisogno di esperienza pregressa, per la canoa c’è la necessità di fare prima alcune lezioni per far si che siate preparati al meglio la prima volta che andate nel fiume.

Per chi vuole godere del paesaggio della natura il Centro Rafting Marmore (potete contattare qui) offre la possibilità di praticare il “River Walking” ovvero un trekking sul letto del fiume a stretto contatto con la natura. La cascata delle Marmore, oltre ad essere la più alta d’Europa con ben 164 metri, è artificiale e ci sono delle ore della giornata in cui la diga viene chiusa, l’acqua del fiume diminuisce in modo considerevole e permette appunto il passaggio sul letto del fiume. Esperienza bellissima per chi vuole trascorrere una giornata di relax lontano dal caos cittadino.