Dal visto all’hotel, dalla valigia al viaggio aereo: tutto ciò che devi sapere

Le Maldive, sinonimo di bellezza naturale e panorami mozzafiato, sono pronte ad accogliere sempre più viaggiatori grazie all’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia. È per questo che, soprattutto per chi raggiunge questo luogo unico per la prima volta, è stata stilata una lista di 5 consigli per rendere indimenticabile il viaggio.

1. Prima della partenza

Prima di tutto, il visto! I turisti che programmano una vacanza alle Maldive potranno ricevere il visto turistico all’arrivo, indipendentemente dal Paese di provenienza. È necessario presentare il risultato negativo di un test PCR da effettuare entro le 96 ore prima dell’imbarco verso la destinazione; compilare una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 48 ore dalla partenza sul sito IMUGA – la stessa dichiarazione andrà redatta anche all’uscita dal Paese – ed essere in possesso di una assicurazione di viaggio. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Fino al 30 giugno 2022, sono in vigore i Corridoi Turistici Covid-free, viaggi organizzati e gestiti da operatori turistici che permettono di visitare le Maldive per motivi turistici senza quarantena al ritorno. Per avvalersi di questa opportunità, è necessario essere muniti di certificazione che attesti il completamento del ciclo vaccinale o, in alternativa, l’avvenuta guarigione e:

  • sottoporsi a un test molecolare o antigenico condotto con tampone e risultato negativo, nelle 48 ore precedenti la partenza;
  • se la permanenza all’estero supera i 7 giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco 
  • prima di rientrare in Italia nelle 48 ore precedenti l’imbarco, è necessario sottoporsi a un test molecolare o antigenico, condotto con tampone e risultato negativo.
  • All’arrivo in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo, che può essere effettuato anche entro le ventiquattro ore successive al rientro nel territorio nazionale, con obbligo di isolamento fiduciario fino all’esito dello stesso.

Maggiori informazioni sui corridoi turistici sono disponibili qui.

2. Come prenotare

Dopo gli aspetti formali, l’operatore turistico si occuperà di consigliare la struttura adatta ad ogni viaggiatore. Le Maldive offrono svariate opzioni perfette per ogni budget: dagli hotel ai resort di lusso, dai soggiorni in barca su confortevoli liveaboard alle guesthouse.
Per chi preferisce i resort, alle Maldive troverà moltissime opzioni. Privacy e lusso, ville sulla spiaggia o bungalow sull’acqua, specialità culinarie gourmet, orizzonti mozzafiato in cui perdersi e il concept unico di un’isola – un resort, per un distanziamento naturale garantito. Per una vacanza all’insegna della flessibilità, i numerosi hotel in città permettono di vivere un’esperienza di lusso a costi accessibili, con attività e divertimento assicurati. Altra soluzione sono le guesthouse che offrono l’opportunità di soggiornare su isole locali per entrare a contatto con la gente del posto e sperimentare la cultura e le tradizioni maldiviane. Assaggiare le prelibatezze locali, ballare su ritmi antichi o partecipare a un’emozionante battuta di pesca notturna con i maestri pescatori. Sono solo alcune delle attività con i local. E se invece si desidera cambiare spesso location, un’altra opzione sono i liveaboard, imbarcazioni che navigano nell’Oceano Indiano da un atollo all’altro per un soggiorno in mezzo alle acque turchesi delle Maldive. Per scoprire le tante opzioni, consultare il link.

3. Cosa mettere in valigia
L’unica regola per la valigia perfetta per un viaggio alle Maldive è che sia leggera! I must have sono crema solare, occhiali da sole e infradito, e abbigliamento da spiaggia. Magari anche qualcosa di elegante per una cena speciale e, perché no, quella camicia vistosa che non si sa mai quando indossare. Ovviamente, se ci si vuole cimentare con avventure quali le immersioni, il surf o lo snorkeling, da non dimenticare l’abbigliamento subacqueo adatto.

4. Come raggiungere le Maldive
Le opzioni di voli sono svariate: sia di

 lusso sia economiche, di linea ma anche charter. Tra le compagnie aeree in partenza dai principali aeroporti italiani con scalo segnaliamo: Qatar Airways (via Doha), Emirates (via Dubai), Etihad Airways (via Abu Dhabi) e Turkish Airlines (via Istanbul). La maggior parte dei voli opera verso il gateway principale, il Velana International Airport (VIA). Per raggiungere la propria struttura, a seconda della distanza, si potrà scegliere tra un viaggio in motoscafo con il quale godere appieno del sapore salato della fresca brezza maldiviana, o un volo in idrovolante dal quale ammirare la bellezza dell’arcipelago maldiviano dall’alto.

5. Relax e avventure sottomarine

Alle Maldive, i viaggiatori potranno finalmente camminare a piedi scalzi sulla sabbia e riconnettersi con la natura immersi nella splendida vegetazione. Per sfuggire alla routine quotidiana le alternative non mancano: dedicarsi alla propria abbronzatura in riva al mare o a bordo piscina; rilassarsi in una Spa, anche subacquea; assaporare delizie culinarie ammirando un tramonto; esplorare le profondità dell’oceano o semplicemente contemplare il cielo stellato. Qualunque siano le passioni di ciascuno, o con chiunque si scelga di viaggiare, le Maldive sapranno come sorprendervi!

Per maggiori informazioni sulle Maldive the sunny side of life:
https://visitmaldives.com/en

Avatar
About Author

Redazione Tendenze di Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *