Previsto un incentivo regionale fino a 2000 euro per chi si sposa nel Lazio entro quest’anno. Lo comunica la Regione Lazio.

Con un comunicato apparso sul proprio profilo Facebook la Regione annuncia lo stanziamento di 10 milioni di euro per erogare un contributo, fino alla cifra di 2000 euro, alle coppie che organizzeranno il proprio matrimonio sul territorio regionale.

Un’iniziativa che, in tempo di crisi, ha come obiettivo di dare ossigeno al settore nozze: dai wedding planner alle agenzie viaggi, passando per ristoranti, servizi catering, imprese di eventi, negozi di abiti ecc.. Tra essi spicca Cascina Spiga d’Oro, lo storico casale dei primi del ‘900 (in Via del Collettore Primario, 270/B ad Ostia Antica) divenuto la meta perfetta per un matrimonio da favola. Moderna, elegante e funzionale e con dettagli vintage e storici: insomma una location che per le coppie romane, e non solo, è un vero e proprio must per organizzare al meglio le celebrazioni del proprio giorno più bello.

Romanticismo assoluto che si respira al relais “Cascina Spiga d’oro” – Credit foto Celli Fotografi©

Il nome dell’iniziativa regionale è “Nel Lazio con amore” e prevede l’agevolazione economica (il bonus) alle coppie che si sposeranno o formalizzeranno un’unione civile sul territorio regionale. Importante è sottolineare come i destinatari di tale incentivo sono non solo i residenti nel Lazio, ma anche coloro i quali, italiani o stranieri, si uniscono in matrimonio in regione dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre. Altrettanto importante è che solo uno dei due sposi potrà presentare la domanda per ottenere il contributo.

Il bonus, fino a 2000 euro, comprende:

  • acquisto di bomboniere;
  • noleggio auto da cerimonia;
  • acquisto abito e accessori da cerimonia (sposo o sposa);
  • addobbo floreale;
  • servizi di catering e ristorazione (massimo 700 euro);
  • servizi alla persona legati al giorno del matrimonio, quali acconciatura e trucco;
  • viaggio di nozze (massimo 700 euro);
  • affitto sale e location per cerimonia e banchetto;
  • servizi di riprese video e book fotografico;
  • servizi di animazione, intrattenimento, spettacolo;
  • servizio di wedding planner;
  • acquisto fedi nuziali;
  • stampa delle partecipazioni.

Nel dettaglio ogni coppia può presentare un massimo di cinque documenti di spesa rispettando i seguenti criteri:

  • essere sostenuta nel periodo compreso tra il 14 dicembre 2021 e il 31 gennaio 2023, come risultante dai documenti contabili;
  • non essere stata effettuata tramite e-commerce (acquisto on line);
  • essere stata effettuata con sistemi tracciabili (bonifico o pagamento elettronico);
  • essere conforme alla normativa fiscale, documentata attraverso fatture, ricevute o documenti contabili dai quali si evinca il tipo di spesa e
  • la sua pertinenza con il matrimonio o unione civile;
  • presentare causale compatibile con le attività per le quali viene concesso il contributo;
  • essere dimostrata attraverso un documento di pagamento (bonifico, scontrino POS) con importo identico a quello del documento di spesa (fattura, scontrino fiscale); nel caso di discordanza tra l’importo del documento di spesa e quello del documento di pagamento è ammissibile l’importo minore.

La domanda deve essere presentata accedendo al seguente link https://regione.lazio.it/nellazioconamore a partire dal 28 febbraio.

______

Foto di apertura credit foto Colizzi