Sboccia la primavera al Centro Rafting Marmore. Riapre il miglior rafting tra Roma e Umbria

Siamo davvero arrivati alla viglia del ritorno delle attività al Centro Rafting Marmore che si appresta così a dare il benvenuto ai visitatori a solo un’ora da Roma, precisamente in località Papigno in provincia di Terni, a due passi dalla cascata delle Marmore, la più alta d’Europa.

La data da segnare sul calendario è quella dell’ultimo weekend di marzo (26 e 27) in cui avverrà la riapertura ufficiale con le attività di Rafting sotto la cascata alla base di Papigno.

Proprio dai piedi della cascata iniziano le discese in gommone per il Rafting e per l’Hydrospeed, due delle attività di punta del centro. Qui potete trovare la fantastica discesa delle rapide in gommone; luogo ideale, inoltre, per svolgere attività di sport adrenalinico all’aperto tra hydrospeed, gommoni e canoa. Ma non è tutto perché c’è anche il River Walking che è il nuovo modo, aperto a tutti, per apprezzare il paradiso della giungla tropicale che si trova sotto la cascata più alta d’Europa. Un’attività semplice, rilassante e che permette il contatto con un’ambiente unico al mondo come le Marmore.

Per quanto riguarda il Soft Rafting bisognerà attendere, come da tradizione, il primo weekend di aprile (sabato 2) quando anche questa interessantissima attività riprenderà, nel rispetto del divieto di navigazione. Per tutte le altre attività la ripartenza avverrà solo in caso di condizione meteo adeguate.

Non resta quindi che pazientare ancora qualche giorno immaginando già le mille e più attività che si potranno intraprendere in un luogo tanto affascinante quanto accessibile a tutti, proprio a tutti.

Avatar
About Author

Redazione Tendenze di Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *