Nel cuore di Bologna (“la grassa”) c’è un luogo dove carbonara, fritti e tiramisù fanno tornare in forma. È Libra, il primo ristorante al mondo di cucina Antiaging in cui dall’antipasto al dolce, ogni piatto contribuisce a Bellezza e Longevità. Anche senza glutine

Il ristorante Libra Antiaging Italian Food è il posto giusto dove sedersi a tavola e gustare fino in fondo ogni portata, senza sensi di colpa, senza dover scegliere tra un primo o un secondo, per trattenersi in vista del dolce.
Follia pura di Chiara Manzi, la nutrizionista golosa premio Oscar per la Salute nel 2018, preside della Associazione no-profit per la Sicurezza Nutrizionale in Cucina e fondatrice del Metodo Scientifico Cucina Evolution.
Provare per credere
Immergendosi nel verde dell’esclusivo giardino nel centro storico di Bologna, al riparo da rumore e asfalto, il ristorante apre le porte ai colorati piatti estivi, tutti Antiaging.
Sembra impossibile che il miglior modo per prepararsi alla prova costume sia andare a cena fuori? Ogni portata è certificata per la sicurezza nutrizionale, nulla è lasciato al caso. Il menù riporta i valori nutrizionali perché ogni ingrediente è pesato con minuziosa precisione scientifica, anche il sale.  La stessa precisione e attenzione è seguita per il controllo delle temperature di cottura, per i metodi e la durata delle cotture.  La precisione va a braccetto con l’arte culinaria. Ogni piatto ha una storia, che si racconta da sola, già al primo boccone.
La prova del nove è molto semplice: basterà fare un pasto completo e alzarsi da tavola con l’intenzione di percepire le sensazioni di leggerezza, soddisfazione ed energia.
E per chi è solito misurarsi la glicemia dopo un pasto, saranno i dati a parlare.
Ma è buono?
Il ristorante è stato premiato per la bontà con una forchetta dalla Guida del Gambero Rosso 2022. Le molte recensioni che si leggono sul web raccontano come, dopo un iniziale scetticismo, arrivi l’entusiasmo di godere dei piatti più golosi della tradizione italiana, alzandosi leggeri da tavola.
È un ristorante per tutti?
Assolutamente no, lo è per chi adora il gusto naturale delle materie prime di qualità, che emerge grazie alla ridotta presenza di sale, grassi e zucchero nei piatti. È per tutti coloro che nutrono una sana curiosità ogni volta che si approcciano al cibo, la curiosità di sapere com’è composto ciò che c’è nel piatto e quali sono i benefici che apporta al corpo e alla mente.
Assolutamente sì perché tutti i piatti sono a basso indice glicemico e chi ha intolleranze (il ristorante fa parte del circuito Associazione Italiana Celiachia) o particolari esigenze (vegetariani e vegani) trova un’ampia scelta.
È arrivato il momento per sedersi a tavola e lasciarsi travolgere dal tripudio di sapori, colori e molecole della longevità.  È iniziata una nuova era per il mondo della ristorazione Made in Italy.