Südtirol Jazz Festival ospite il 1° luglio al Parkhotel Holzner. Opportunità per attrarre clientela alla ricerca della vacanza anche culturale

Hausansicht frontal (c) Armin Mayr

Il 1° luglio il Parkhotel Holzner di Soprabolzano ospita il Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2022. Wolfgang Holzner: “Un’opportunità per attrarre un altro tipo di clientela che, oltre allo svago e al relax, ricerca anche l’aspetto culturale”. Il Parkhotel Holzner di Soprabolzano è pronto ad accogliere, il 1° di luglio e in occasione della 40^ edizione del Südtirol Jazz Festival Alto Adige, uno dei concerti che fanno parte del fitto programma di performance previste per questa nuova edizione 2022. Dal 24 giugno al 3 luglio, musicisti Jazz si esibiscono in location diverse tra cui quella dell’Holzner e del suo parco di 10mila mq che accoglie gli appassionati di Jazz, e non solo, per godersi la performance del duetto Matthias Loibner & Lucas Niggli all’aperto e nella natura.


Il curato e vasto parco del 4 stelle superior Parkhotel Holzner di Soprabolzano, con i suoi 10mila mq di superficie verdeggiante, è pronto per ospitare una delle numerose esibizioni Jazz programmate per il Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2022 che giunge, quest’anno, alla sua quarantesima edizione. Con l’occasione, venerdì 1° luglio a partire dalle ore 11, un palco appositamente allestito accoglie il duetto composto da Matthias Loibner & Lucas Niggli per un concerto da godersi immersi nella natura e, per chi lo desidera, per un pranzo all’aperto sulla terrazza del Bistrò Holzner o una cena al Restaurant 1908 con la cucina dello chef Stephan Zippl, stella Michelin e stella Verde per la sostenibilità.

Atmosfera cosmopolita e sperimentazione caratterizzano l’evento in programma in tutta la provincia di Bolzano dal 24 giugno al 3 luglio: si tratta del rinomato Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2022, quest’anno giunto alla sua 40^ edizione, che si sviluppa in tante location diverse di tutta la provincia tra cui quella offerta dal Parkhotel Holzner e dal suo vasto parco di 10.000 mq. Il 1° luglio alle ore 11, l’Holzner è pronto ad accogliere il duetto composto da Matthias Loibner & Lucas Niggli, rispettivamente tra i compositori e i batteristi più conosciuti nel panorama della musica Jazz internazionale; un concerto all’aperto circondati dal verde del parco della struttura. Per Wolfgang Holzner, proprietario dell’Hotel e presidente dell’Associazione Turistica del Renon, il Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2022 è un’occasione d’oro per fare scoprire a residenti e non solo una sfaccettatura diversa del territorio altoatesino e della tipologia di vacanza che l’Alto Adige può offrire.

Rosengarten-durch-Fenster-c-Hannes-Niederkofler-1

«L’Holzner è di per sé un monumento artistico grazie alla sua architettura molto particolare che lo contraddistingue, oltre che per la sua lunga e ricca storia, quindi riteniamo si abbini molto bene a questo tipo di manifestazione» sottolinea Wolfgang Holzner. «Per noi, in più, non è la prima volta: abbiamo già ospitato altre manifestazioni a sfondo culturale e devo dire che oltre ad essere un piacere è anche un ottimo modo e un’opportunità per attrarre un altro tipo di clientela che, oltre allo svago e al relax, ricerca anche l’aspetto culturale. Manifestazioni di questo tipo, infine, rappresentano un’ottima maniera per svelare aspetti insoliti che le vacanze in Alto Adige possono offrire e che vanno oltre alla bellezza delle nostre montagne, dei masi e delle malghe».

Fruehlingsfelder-c-Hannes-Niederkofler-1

Il concerto Jazz al Parkhotel Holzner 4 Stelle Superior di Soprabolzano, con ospite il duetto composto da Matthias Loibner & Lucas Niggli, inizia alle ore 11:00 di venerdì 1° luglio ed è a ingresso libero. Chi lo desidera, inoltre, può lasciare comodamente l’auto a Bolzano e salire verso la location in soli dodici minuti grazie alla funivia del Renon e arrivare proprio a fianco all’Hotel dove si trova, a pochissimi passi, la stazione di arrivo: ottimo mezzo per spostarsi, oltre che pratico anche sostenibile, la funivia permette a residenti e non di raggiungere la location con facilità. Infine, chi lo desidera dopo il concerto potrà gustare un buon pranzo all’aria aperta sulla terrazza del Bistrò Holzner, aperto con l’occasione anche ai visitatori esterni, oppure una cena al Restaurant 1908 dello chef stellato Stephan Zippl, stella Michelin e stella Verde per la sostenibilità.

________

Immagine in apertura Blumengarten-zum-Pool©Frieder-Blickle-1