Appuntamento a Roma per giovedì 14 luglio alle ore 10 davanti al Ministero dell’Economia e delle Finanze in Via XX Settembre per ribadire a gran voce, ancora una volta, quella che è ormai da tempo la situazione insostenibile per le imprese che operano nel settore ospitalità e turismo.

M.I.O. ITALIA, l’associazione di categoria che tutela le imprese nel settore Ho.Re.Ca., Ospitalità e Turismo, metterà sul piatto quello che è il vero problema che attanaglia le aziende di categoria: il “fisco vampiro”. Purtroppo, non uno slogan fine a sé stesso, ma un dramma molto reale, che ha reso le imprese italiane le più tassate di tutta Europa!

Per risolvere questo problema M.I.O. ITALIA propone una ricetta semplice ovvero il taglio immediato del cosiddetto cuneo fiscale su redditi e lavoro dipendente; una misura reale che darebbe ossigeno alle imprese di categoria e farebbe da volavo per tutta l’economia.

Soluzione questa concreta come quelle proposte, anch’esse già da tempo, da Francesco Testa direttore dello storico ristornate Checco dello Scapicollo il quale (qui la nostra intervista) a gennaio lanciava già l’allarme sulla situazione nera, nerissima, delle imprese nel settore ristorazione; a questo facevano seguito, sempre per bocca del direttore di “Checco”, come viene affettuosamente chiamato dai suoi clienti, tre soluzioni: moratoria dei mutui, ripristino della cassa integrazione e taglio delle bollette (quest’ultimo quanto mai di attualità vista l’impennata dei costi di gas ed elettricità).

Appuntamento quindi per giovedì 14 luglio alle ore 10 davanti al MEF dove i settori ospitalità e turismo, vere eccellenze italiane, faranno sentire la propria voce lanciando l’ennesimo grido di allarme.

Avatar
About Author

Redazione Tendenze di Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *