L’arte guidata dal profumo: a Villa Medici l’incontro sulla mostra ES-SENZE in corso al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia (19 luglio, ore 18:30)

ES-SENZE Dialogo sulla mostra in corso al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia Martedì 19 luglio 2022 – Ore 18:30 con Pier Paolo Pancotto – curatore della mostra Chiara Squarcina – responsabile del Museo di Palazzo Mocenigo, Venezia Sala Musica di Villa Medici
Incontro in italiano senza traduzione

Evento gratuito. Prenotazione anticipata obbligatoria.

In occasione della mostra “Es-senze“, in corso al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è lieta di ospitare una conversazione tra il curatore dell’esposizione Pier Paolo Pancotto, anche ideatore degli #artclub di Villa Medici, e Chiara Squarcina, responsabile del Museo veneziano. L’incontro avrà luogo martedì 19 luglio, alle ore 18:30, presso la Sala Musica di Villa Medici, con ingresso libero su prenotazione al sito ufficiale.

Il percorso espositivo di “Es-sence”, promossa in coincidenza della Biennale di Arti Visive, vede dodici artisti internazionali cimentarsi con l’olfatto come componente espressiva di rilievo nella realizzazione creativa della propria opera.

Odori e profumi – afferma Pancotto – provocano una tale varietà di sensazioni che spesso mancano i mezzi – parole, immagini, gesti – per descriverle. Testimoniano imprese passate, rievocano emozioni mai sopite, richiamano alla mente fatti, persone, cose ancora vive nella memoria più segreta di ciascuno di noi. Al contempo, possono fare il contrario, dando voce all’indicibile, descrivendo l’ineffabile, materializzando l’incorporeo. Per tale ragione alcuni artisti, si affidano a loro per esprimere ciò che, talvolta, appare altrimenti inenarrabile”.

Pier-Paolo-Pancotto-©-Daniele-Molajoli

Ogni fragranza è infatti un atto di straordinaria invenzione che viene stimolata da una pura sensazione olfattiva il cui risultato ben si integra con il contesto storico della cornice ospitante. Un analogo concetto con cui Pancotto ha ideato nel 2016 il modello #artclub invitando una serie di artisti internazionali ad interagire con i luoghi di Villa Medici. Non a caso alcuni di questi – Mircea Cantor, Mateusz Choròbski, Bruna Esposito, Eva Marisaldi, Giuseppe Penone, Paola Pivi, Namsal Siedlecki, Achraf Touloub e Nico Vascellari – sono tra i dodici creatori delle opere esposte.

Questa iniziativa è dunque un’ulteriore opportunità per scoprire la loro arte al servizio di due siti rilevanti del patrimonio quali  Palazzo Mocenigo e Villa Medici: sperimentazioni che, in questo caso, vedono il profumo al centro di un percorso multisensoriale. La mostra “Es-senze” sarà aperta fino al 27 novembre 2022 presso il Museo di Palazzo Mocenigo a Venezia.

Chiara Squarcina lavora alla Fondazione dei Musei Civici di Venezia dal 1996. È responsabile di Palazzo Mocenigo Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume, Museo del Merletto di Burano e il Museo del Vetro di Murano.
Oltre all’attività museografica, ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Venezia sulla  Didattica museale”. Ha inoltre partecipato al progetto Backstage, il primo progetto in Italia che offre percorsi guidati nel settore della pesca. Negli ultimi anni ha tenuto conferenze in Italia e all’estero e ha pubblicato diversi articoli e monografie.

Pier Paolo Pancotto è curatore della serie di mostre Art Club di Villa Medici dal 2016. In precedenza, ha curato il ciclo di mostre Fortezzuola al Museo Pietro Canonica a Roma dal 2016 al 2018, oltre a progetti espositivi al Palais de Tokyo (Parigi), all’Estorick Collection of Modern Italian Art (Londra), alla Galleria nazionale d’arte (Tirana), al Lateral Art Space (Cluj), alla Galleria nazionale d’arte moderna (Roma), al Museo H. C. Andersen (Roma), al Museo Carlo Bilotti (Roma), al Nomas Foundation (Roma), alla Casa Scatturin (Venezia) e a La Fondazione (Roma). Tra le sue pubblicazioni troviamo: Artiste a Roma nella prima metà del ‘900 (2006); Arte contemporanea: dal minimalismo alle ultime tendenze (2010); Arte contemporanea. Il nuovo millennio (2013).

A proposito dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici

Fondata nel 1666 da Luigi XIV, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è un’istituzione culturale francese avente sede dal 1803 a Villa Medici, villa del XVI secolo circondata da un parco di sette ettari e situata sulla collina del Pincio, nel cuore di Roma.

Ente pubblico dipendente dal ministero della Cultura francese, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici svolge tre missioni complementari: ospitare artisti e artiste, creatori e creatrici, storici e storiche dell’arte di alto livello in residenza annuale o per soggiorni più brevi; realizzare un programma culturale ed artistico che interessa tutti i campi dell’arte e della creazione e che si rivolge ad un vasto pubblico; conservare, restaurare, studiare e far conoscere al pubblico il proprio patrimonio architettonico e paesaggistico e le proprie collezioni. L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è diretta da Sam Stourdzé.

Avatar
About Author

Cesare Tamborini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *