Checco dello Scapicollo, il ristorante dei VIP, situato in zona EUR, ha dato da mangiare tutti gli atleti presenti al World Boccia Intercontinental Challenger, competizione internazionale, la prima del suo genere a Roma, propedeutica per la qualificazione alle Paralimpiadi di Parigi 2024.

Il torneo ha visto numerosi atleti Paraolimpici sfidarsi tra le corsie del bocciodromo del Torrino, fino ad arrivare al “terzo tempo” fornito dal ristorante di Checco dello Scapicollo, come conferma anche Francesco Testa, il gestore dello storico ristorante Romano: “Dare da mangiare a tutti gli atleti presenti alla competizione non è stato facile, viste anche le richieste di discipline alimentari particolari per molti di loro, ma grazie al nostro staff, siamo riusciti ad accontentare tutti, portando in alto il nome di Checco anche nelle competizioni internazionali.”

La disciplina delle bocce permette ai disabili gravi e gravissimi di poter competere a livello agonistico, sarà supportata specialmente dal partner della Federazione BMW. Alla kermesse internazionale di Boccia Paralimpica, che ha preso il via il 7 settembre con la cerimonia inaugurale al Centro Tecnico Federale e si concluderà il 13 settembre con le premiazioni delle categorie coppie e squadre, saranno Brasile, Australia, Irlanda, UK, Repubblica Ceca, Thailandia, Germania, Egitto, Francia, Italia, Spagna, Finlandia, Portogallo, Hong Kong, Israele, Uzbekistan, Slovacchia, Slovenia, India e Turchia saranno le nazionali impegnate