Connettiti con noi

News

Blocco 181: La Kasba entra nella 2/a stagione – Dettagli sul set e sulle persone coinvolte

Published

on

Milano, CityLife: la seconda stagione di Blocco 181 racconta la Milano multietnica delle periferie

Siamo nel cuore di CityLife, in una fredda mattina d’inverno. La piazza dello shopping center è animata e affollata. Tra la folla si nota un uomo che vende palloncini colorati, una coppia che cammina abbracciata e due vigilantes che inseguono un ladro di scarpe. Lorenzo, seduto ai tavolini del bar, sussurra a Bea: “Ti interessano loro?”. Bea si guarda intorno, poi Lorenzo le porge la mano e le dice: “Allora lascia il telefono e vieni con me”. Tutto sta per accadere in pochi istanti. “Stop, va bene così!”.

Ci troviamo sul set della seconda stagione di Blocco 181, la serie prodotta per l’Italia da Sky Studios in collaborazione con TapelessFilm e Red Joint Film, che torna a raccontare la vita delle comunità multietniche nelle periferie di Milano.

La nuova stagione, composta da otto episodi diretti da Ciro Visco, andrà in onda tra il 2024 e il 2025 su Sky e sarà disponibile in streaming su Now. La trama affronta temi come la voglia di riscatto, l’amore, le passioni, la criminalità e le bande. Oltre ai personaggi già noti come Bea (interpretata da Laura Osma), Madhi (interpretato da Andrea Dodero) e Ludo (interpretato da Alessandro Piavani), che rappresentano rispettivamente la Misa, il Blocco e la Milano da bere, la nuova stagione introduce anche il mondo della Kasba, una realtà giovane e caotica come la musica che produce, tra trap, drill e techno. Questo nuovo elemento darà al racconto nuove sfumature. Inoltre, la colonna sonora della serie sarà curata dal rapper Salmo, che tornerà anche come attore.

“Nella seconda stagione – spiega Nils Hartmann, executive vice president di Sky Studios per l’Italia – vengono introdotti nuovi mondi che esistono oggi a Milano. La serie racconta le ‘terrazze sentimento’ e le disuguaglianze economiche e sociali che attraversano la città”. I nuovi membri del cast sono veramente i figli della nuova Italia, individuati attraverso i social media e il “street scouting”. Un esempio è Fahd Triki, che interpreta il personaggio di Zac e che nella vita reale, come nel telefilm, cerca una carriera come trapper.

La seconda stagione di Blocco 181 promette di offrire uno sguardo autentico sulla realtà multiculturale di Milano, esplorando le dinamiche sociali e le sfide che le diverse comunità affrontano ogni giorno. Sarà un’opportunità per il pubblico di immergersi in un mondo ricco di emozioni, musica e storie coinvolgenti. Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserveranno questi nuovi episodi.