Il valore dello sport per le donne operate al seno: intervista a De Lucia della Fidb

La CardioBreast DragonBoat Festival è un evento che mira a sensibilizzare le persone sull’importanza della prevenzione cardiovascolare, degli screening mammografici e della pratica di attività sportiva come il Dragon Boat per le donne che hanno subito interventi per il tumore al seno. Questo evento dimostra il vero valore dello sport per le donne coinvolte. Secondo il presidente della Federazione Italiana Dragon Boat, Antonio De Lucia, queste donne sono il miglior biglietto da visita per la federazione.

La manifestazione, promossa dall’Istituto Nazionale di Ricerche Cardiovascolari e dalla Federazione Italiana Dragon Boat, è giunta alla sua seconda edizione e ha fatto tappa a Trevignano Romano. Grazie al supporto di associazioni di pazienti oncologici e cardiologici e al contributo di Daiichi Sankyo Italia, le delegazioni di tre associazioni di pagaiatrici in Rosa, Donna Più Lilt Latina, Abbracciorosa Roma Eur e Andos Civitavecchia, hanno solcato il lago sul loro dragone al ritmo del tamburino. L’evento è culminato con la cerimonia dei fiori in ricordo delle donne che hanno perso la vita a causa del tumore al seno.

De Lucia ha sottolineato l’importanza dello sport come simbolo di unione, di stare insieme, di prevenzione e salute. Alla fine dell’evento, ha donato tre targhe alle associazioni di atlete, che si sono distinte rappresentando l’Italia con una medaglia d’argento ai campionati europei.

La CardioBreast DragonBoat Festival è un’iniziativa che promuove la consapevolezza sulla prevenzione cardiovascolare e sull’importanza degli screening mammografici. Inoltre, dimostra come lo sport, come il Dragon Boat, possa essere benefico per le donne che hanno affrontato il tumore al seno. Questo evento è un’occasione per celebrare l’unione, la prevenzione e la salute, e per ricordare le donne che hanno perso la vita a causa di questa malattia.