In questa spiaggia paradisiaca non puoi accedere in questo giorno: purtroppo è tutto vero

Spiagge a numero chiuso in Italia - Tendenzediviaggio.it

Spiagge a numero chiuso in Italia - Tendenzediviaggio.it

Per gli italiani cambia il modo di andare in spiaggia, in questa in modo specifico non puoi più accedere facilmente, purtroppo, non si tratta di una fake news.

Il patrimonio balneare italiano conta alcune delle spiagge più belle e rinomate in tutto il mondo. Il reale problema si presenta nel momento in cui durante il periodo estivo vengono prese di assalto dai turisti che non sempre hanno cura dell’ambiente.

In questi anni, infatti, sono state presentate numerose denunce che mettevano in mostra lo stato di degrado in alcune location balneari. Esse venivano seriamente in discussione dalle cattive abitudini dei turisti che si recavano qui per trascorrere il loro tempo.

Sulla base di tale motivazione già da tempo si è ben pensato a un fitto controllo del flusso di persone che arrivano nelle spiagge italiane. Solo così si tende a proteggere il panorama e il patrimonio naturale italiano, ma al tempo stesso permettere ai turisti di poter godere di tanta meraviglia.

Non a caso, nel corso dei ultimi anni sono stati applicati divieti e sanzioni per i turisti sorpresi in atti lesivi per l’ambiente. Il tutto non finisce di certo qui. In particolar modo, sono stati introdotti nuovi limiti e divieti che stanno facendo discutere i turisti stranieri e quelli italiani.

Limitazioni nelle spiagge, non potrai più andare al mare come un tempo

Secondo quanto reso noto, sono già numerose le regioni italiane che hanno introdotto limitazioni legate alle loro spiagge di riferimento. Venezia, ad esempio, ha applicato il numero chiuso nel 2024 per gestire al meglio gli ingressi nel suo litorale. Facciamo riferimento al “sistema gli ingressi contingentati” sulla base di un pagamento di un ticket per i turisti che non pernottano nelle strutture alberghiere di riferimento. Così facendo, dunque, è più facile garantire un flusso controllato dei turisti balneari e mantenere il buono stato del litorale.

Ad attuare misure simili è stato anche Portofino, così come nel caso dell’isola di Procida. Qui sono state disposte delle restrizioni sulla circolazione di mezzi appartenenti a privati soprattutto durante la stagione estiva, il tutto al fine di limitare le immissioni di CO2 all’interno di quest’area paradisiaca.

Spiagge a numero chiuso in Italia - Tendenzediviaggio.it
Spiagge a numero chiuso in Italia – Tendenzediviaggio.it

Addio a questa spiaggia paradisiaca… in questo periodo dell’anno

In particolar modo, a riscuotere un grandissimo successo come misure di prevenzione a tutela del patrimonio balneare italiano, troviamo le spiagge al numero chiuso. Lo ritroviamo applicato nella Riviera del Conero nelle Marche, la quale interessa la baia di Portonovo e Monte Conero.

La Sardegna, invece, ha ampliato la lista delle spiagge a numero chiuso, cercando di proteggere dall’assalto dei turisti La Pelosa Stintino e Cala Caticcio (isola di Caprera). In queste spiagge non si potrà più accedere facilmente e in qualsiasi giorno della settimana. Solo dopo aver prenotato con i dovuti permessi per un lasso di tempo stabilito da chi gestisce la zona pertinenza si potrà accedere.