“Napoli al tempo di Napoleone: mostra delle opere di Rebell che raccontano la vita e le trasformazioni della città durante il dominio francese”

Napoli al tempo di Napoleone: la mostra che celebra Joseph Rebell e l’effervescenza culturale della città

Intesa Sanpaolo presenta “Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo”, una mostra che si terrà presso le Gallerie d’Italia a Napoli dal 23 novembre al 7 aprile. L’esposizione è dedicata al pittore viennese Joseph Rebell e all’atmosfera culturale vivace e vibrante della città durante il regno di Gioacchino Murat e Carolina Bonaparte, tra il 1808 e il 1815.

La mostra, curata da Sabine Grabner, Luisa Martorelli, Fernando Mazzocca e Gennaro Toscano, è realizzata in collaborazione con il Museo Belvedere di Vienna e con il sostegno dell’Institut Français di Napoli e del Comune di Napoli. Saranno esposte 73 opere provenienti da istituzioni culturali nazionali e internazionali, tra cui il Belvedere di Vienna, l’Accademia di Belle Arti di Vienna, la Biblioteca Nazionale Austriaca, il Castello di Fontainebleau e Versailles, oltre alla collezione Intesa Sanpaolo.

La mostra rappresenta la prima esposizione dedicata a Joseph Rebell, noto per il suo modo innovativo di rappresentare il paesaggio con una forza drammatica che segna una svolta tra il Neoclassicismo e il Romanticismo. La sua influenza è stata fondamentale per artisti come Antoon Sminck Pitloo e la Scuola di Posillipo. Le opere di Rebell saranno confrontate per la prima volta con quelle di altri artisti paesaggisti del suo tempo, come Michael Wutky, Pierre-Jacques Volaire, Simon Denis, Alexander Dunouy, Louis de Forbin e Johan Christian Dahl. La mostra includerà ritratti di Gioacchino e Carolina Murat, il ritratto di Napoleone in abito da incoronazione imperiale, vedute del Golfo di Napoli e dei suoi dintorni, disegni e studi preparatori. Saranno presenti anche prestiti da importanti musei austriaci e francesi, con alcune opere di grande rilievo mai o raramente esposte in Italia.

Il catalogo della mostra sarà pubblicato da Edizioni Gallerie d’Italia | Skira. Il museo di Napoli fa parte del progetto museale Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, insieme ai musei di Milano, Torino e Vicenza, sotto la guida di Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici della Banca. Coppola commenta: “Le mostre delle Gallerie d’Italia, insieme alle collezioni ospitate, sono un omaggio all’arte e alla storia di Napoli, ricca di stagioni e protagonisti da riscoprire. I magnifici paesaggi di Rebell raccontano un momento storico significativo per la città, in un progetto espositivo realizzato in collaborazione con il Belvedere di Vienna e grazie ai prestiti di importanti musei italiani ed europei”.