Questa città italiana ha un patrimonio storico e artistico unico e costa quattro soldi: perfetta per viaggiare anche in solitaria

Città d'Italia perfetta per i viaggi in solitaria - Tendenzediviaggio.it

Città d'Italia perfetta per i viaggi in solitaria - Tendenzediviaggio.it (Fonte Adobe Stock)

Se vuoi compiere un viaggio in solitaria, sceglie questa città italiana: le recensioni parlano chiaro, è low cost e ti garantisce un soggiorno da sogno.

Viaggiare è una delle attività ludiche più formative e coinvolgenti per l’essere umano, in quanto consente di visitare nuove mete e di assorbire gli usi e costumi del posto, in una full immersion di esperienze sensoriali ed emotive.

Talvolta, però, giunge un momento nella vita in cui, anziché orientarsi su metropoli chiassose e trafficate, oppure mirare alla frenetica movida notturna, si ha bisogno di un trip individuale per raccogliere le idee e beneficiare di una pausa introspettiva.

Un viaggio in solitaria, insomma. Chi ne ha già sperimentato uno, sa benissimo quanto possa essere toccante una simile esperienza. Dalla partenza e dalle traversie del viaggio, fino al ritorno alla base, chi viaggia da solo sperimenta a 360 gradi l’ebbrezza dell’avventura, e riesce a cogliere infinite sfumature della propria fuga dalla realtà.

La compagnia aerea Wizz Air ha recentemente incrociato i dati nel proprio database con le recensioni raccolte su Tripadvisor, e stilato una classifica delle migliori città europee per una vacanza in solitaria. A sorpresa, nella lista spicca anche un capoluogo italiano che i viaggiatori ritengono perfetto per le mini-fughe individuali: scopriamo di quale si tratta nel prossimo paragrafo.

La migliore città in Italia per le vacanze in solitaria è…

Oltre alle spettacolari Rodi e Istambul, Wizz Air ha decretato che la città più adatta alle fughe solitarie in Italia è l’affascinante Firenze. Il capoluogo toscano, infatti, risulta assolutamente low cost rispetto ad altre città italiane, e molti viaggiatori hanno assegnato al loro viaggio un punteggio di 5 stelle piene su Tripadvisor.

Firenze offre ai visitatori l’incantevole vista della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, impreziosita dalla cupola del Brunelleschi: per arrivarvi, è necessario salire ben 464 scalini, ma ne vale assolutamente la pena. Per non parlare del Ponte Vecchio, il pontile più antico di Firenze, che tutt’ora vanta un’atmosfera vivace e pittoresca, con le sue botteghe caratteristiche e la vista sull’Arno. Piazza della Repubblica raccoglie ogni anno milioni di turisti, e da lì è possibile accedere alla monumentale Galleria degli Uffizi, museo in cui è possibile ammirare i capolavori di Leonardo da Vinci, di Michelangelo e del Botticelli. E ancora, è consigliabile visitare anche la Basilica della Santissima Annunziata, il Pian dei Giullari, la Chiesa di San Miniato al Monte e Palazzo Vecchio, dal quale si ha una vita panoramica sull’intera Città.

Cattedrale di Santa Maria del Fiore - Tendenzediviaggio.it
Cattedrale di Santa Maria del Fiore – Tendenzediviaggio.it (Fonte Adobe Stock)

Cosa mangiare a Firenze

Oltre alla classica – ma intramontabile – Bistecca alla Fiorentina, che consiste in una succosa fetta di Chianina cotta alla griglia, i visitatori possono anche assaggiare la tipica ribollita, una deliziosa zuppa rustica a base di fagioli, verdure e pane raffermo.

Per gli amanti dei sapori forti, Firenze propone anche il peposo, uno stufato cotto lentamente con aglio, pepe nero e vino rosso, oppure la trippa alla fiorentina, ricca e fragrante. Infine, per gli aficionados dello street food è impensabile lasciare Firenze senza aver assaggiato il goloso panino lampredotto, farcito con stomaco di manzo e condito con salsa verde o piccante.