Questo treno è l’unico su cui gli animali possono viaggiare gratis sempre senza problemi

Cani in treno - Tendenzediviaggio.it

Animali in treno - Tendenzediviaggio.it (Fonte Adobe Stock)

Se scegli di viaggiare con questa compagnia ferroviaria, i tuoi pelosi possono salire a bordo senza pagare un sovrapprezzo.

Ogni vero amante degli animali lo sa: non c’è cosa più bella che includere i nostri amici pelosi anche nelle nostre vacanze estive e nelle gite fuori porta.

In effetti, portare con sé i propri animali di affezione ci consente di visitare al loro fianco città d’arte, punti di interesse storici e culturali e anche suggestive spiagge, senza preoccuparsi di arruolare pet-sitter oppure di doverli lasciare soli per lunghe ore.

Molte compagnie aeree e ferroviarie si sono fortunatamente adeguate in tal senso, consentendo ai rispettivi viaggiatori di portare con sé i propri animali, ma quasi sempre a fronte del pagamento di un sovrapprezzo o di biglietti ridotti per ciascun pet caricato a bordo.

Una particolare compagnia ferroviaria, però, ha effettuato uno step ulteriore: sulle sue linee, infatti, da qualche mese gli animali possono essere caricati gratuitamente. Scopriamo di che compagnia si tratta e quali sono le condizioni da rispettare.

Con questa compagnia i tuoi animali salgono in treno gratis

Si tratta della compagnia lombarda Trenord, che dal 1 aprile 2024 ha introdotto l’ingresso gratuito sui propri treni per gli animali domestici, ma solamente nelle tratte all’interno dei confini regionali.

L’assessore dei Trasporti e della Mobilità Sostenibile Franco Lucente si è complimentato con l’iniziativa: “La gratuità dei cani a guinzaglio e degli altri animali domestici è un vero e proprio atto di civiltà e si sensibilità verso i nostri amici a 4 zampe, che sempre più spesso ci accompagnano nei tragitti ferroviari“. Sulle tratte di Trenord all’interno della Regione Lombardia, quindi, nessun sovrapprezzo per cani, gatti, criceti e altri animali di affezione, ma occorre rispettare alcune norme di rispetto e buonsenso nei confronti degli altri viaggiatori.

Cane in treno - Tendenzediviaggio.it
Cane in treno – Tendenzediviaggio.it (Fonte Adobe Stock)

Le regole da rispettare

Al di là dei cani guida, che possono entrare quasi ovunque senza restrizioni, i cani che saliranno a bordo dei convogli Trenord devono essere sempre tenuti a guinzaglio. I proprietari, inoltre, dovranno essere muniti del certificato di iscrizione all’anagrafe canina e della museruola, che faranno indossare al pet qualora venga richiesto dal personale di bordo. Per quanto riguarda i gatti e gli altri piccoli animali domestici, essi possono essere introdotti all’interno delle carrozze grazie ad appositi trasportini, che non possono però superare le misure di 70 cm x 30 cm x 50 cm.

Rimane inoltre un ultimo vincolo orario: nelle fasce di maggiore affluenza (ovvero 7.00-9.30 e 17.30-19.30) gli animali non potranno accedere alle carrozze, in modo da non congestionare ulteriormente le calche di studenti e pendolari.