Sardegna, altro che meta costosa: visitala gratis così | La svolta epocale

Controlli ai bagagli - Tendenzediviaggio.it

Controlli ai bagagli - Tendenzediviaggio.it

Finalmente sarà possibile visitare gratis la Sardegna e i suoi posti meravigliosi, sembra utopia ma l’iniziativa reale è stata resa ufficiale solo poche settimane fa… il tutto da non crederci.

La Sardegna da sempre rappresenta una delle location italiane tra le più ambite al mondo e che negli anni a ospitato anche vip di calibro internazionale, estasiati da ciò che è di bello da offrire l’isola.

Basti pensare che tra i luoghi più belli da visitare troviamo La Pelosa Beach insieme alla Spiaggia La Cinta, Caka Maiuolu, Porto Giunco, Cala Golortze, ecc…

Quanto detto ha fatto sì che negli anni la Sardegna rientrasse tra le mete più costose soprattutto durante l’alta stagione dell’estate, ma al tempo stesso esiste la reale concreta possibilità di visitare quest’isola davvero a costo zero.

Si tratta di di un’iniziativa promossa in queste ultime settimane e che ha già riscosso il consenso di numerose persone che stanno preparando le loro valigie in vista della partenza in Sardegna, così da godere di pernotti gratuiti.

Vola gratis in Sardegna, ecco come poterlo fare durante l’estate 2024

In vista dell’estate 2024 possiamo finalmente concederci una vacanza nel cuore della Sardegna, alla scoperta di alcune delle spiagge più belle dell’isola e panorami mozzafiato… alloggiando in hotel da sogno gratuitamente.

Il tutto è reso possibile dall’iniziativa che prende il nome di Leg’s Go in Cammino, che ha lo scopo di mettere il contatto il turista con tutte le strutture alberghiere che si occupano di prestare i loro alloggi.

Vola gratis in Sardegna - Tendenzediviaggio.it
Vola gratis in Sardegna – Tendenzediviaggio.it

Prepara le valigie e goditi la Sardegna

Secondo quanto reso noto, questa iniziativa è stata promossa nelle ultime settimane e prevede la possibilità di effettuare un cammino Minerario di Santa Barbara che ha lo scopo di promuovere il turismo lento. Il cammino in questione è di 16 km ed è composto da 30 tappe, tutte ben collegate tra di loro e dove poter trovare anche delle strutture adatte per richiedervi alloggio durante il periodo trascorso in Sardegna.

Non si dovrà fare altro che acquistare il pass ed effettuare così una donazione per la fondazione CMSB. Dopodiché, sarà possibile pernottare in B&B, hotel ed ostelli che si sono rese disponibili per chi sta effettuando questo tipo di vacanza, una lunga lista dove sono presenti ben 24 strutture tra le quali poter scegliere durante il periodo di vacanze in Sardegna effettuando questo cammino. Le iscrizioni per prendere parte al cammino sono aperte fino al 15 giugno e per poi riaprire tra il 15 settembre e il 15 dicembre.