Storia e origine del raduno leghista di Pontida: un evento per tutte le età

Umberto Bossi, il fondatore della Lega Lombarda, ha preso ispirazione da diverse fonti per creare il famoso raduno annuale di Pontida. Bossi era un sostenitore del federalismo e si era interessato al presidente americano Alexander Hamilton, considerato il padre della Costituzione federale degli Stati Uniti. Dopo il periodo del centralismo nazionalista e quello fascista, Bossi credeva che fosse necessario superare il centralismo partitocratico per promuovere una maggiore giustizia basata sull’autonomia dei popoli.

Bossi ha scritto nella prefazione del libro “La Lega Lombarda” di Massimo D’Azeglio che aveva trovato da ragazzo nella biblioteca della nonna Celesta, che il superamento del centralismo avrebbe permesso di ripartire per realizzare una maggiore giustizia fondata sull’autonomia dei popoli.

Bossi ha anche tratto ispirazione dal libro “La Lega Lombarda – Romanzo storico del secolo XII” di De Rubris, che racconta la storia della Lega Lombarda nel XII secolo. Questo libro ha ispirato Bossi a fondare la Lega Autonomista Lombarda nel 1984. Alberto da Giussano, un leggendario soldato comunale, è diventato il simbolo del partito.

Un altro simbolo importante per Bossi è Pontida, dove secondo la tradizione è nata la Lega Lombarda nel 1167. Bossi ha scelto Pontida come luogo per il raduno annuale perché rappresenta l’origine storica della Lega.

Ma da dove ha preso spunto Bossi per il raduno di Pontida? Bossi si è ispirato alla Giornata Mondiale della Gioventù ideata da Papa Giovanni Paolo II negli anni ’80. Questo evento ha avuto un successo enorme con la partecipazione di giovani provenienti da tutto il mondo. Questa tradizione dei raduni giovanili era radicata nella Chiesa cattolica polacca, che aveva organizzato tali eventi per dare una forte identità ai giovani.

Bossi ha deciso di estendere l’idea della Giornata Mondiale della Gioventù a Pontida per dare una forte identità ai popoli del Nord. Così, nel 1990, si è svolta la prima edizione del raduno annuale di Pontida, che ha avuto un grande successo di partecipazione popolare.

In questo modo, Umberto Bossi ha inventato il celebre raduno annuale di Pontida, che continua a essere un evento importante per la Lega Lombarda.