Un 2022 all’insegna del gusto, e non solo, quello che è andato in scena da Checco dello Scapicollo. Il “ristorante dei VIP”, come è comunemente chiamato viste le numerosissime celebrità che qui hanno potuto apprezzare l’ottimo cibo preparato dallo staff sapientemente diretto da Francesco Testa, è stato ancora una volta, e non solo sulla piazza romana, il punto di riferimento per il cosiddetto “mangiar bene”.

Da “Checco”, simpatico appellativo in voga tra i suoi numerosissimi clienti, si trova quella che il direttore Francesco Testa definisce come “Cucina tradizionale che guarda anche all’innovazione” con piatti a dir poco succulenti, a prova di VIP verrebbe da dire. Qui, infatti, negli anni si sono alternati attori, cantanti, sportivi (i calciatori delle due squadre romane su tutti), politici, giornalisti, scrittori e quant’altro. Qualche esempio? Un paio su tutti; il primo, di qualche anno fa, quando il Premio Oscar Woody Allen fece visita da Checco chiedendo espressamente, come ricorda il direttore del ristorante, “Di non andare al piano interrato e di rimuovere qualsiasi cosa di colore blu nella sala dove sedeva”. Oppure la recentissima visita della bellissima Manuela Arcuri la quale ha potuto gustare le delizie made by Checco.

La bellissima Manuela Arcuri

 

Mondanità che durante quest’anno ha portato in prima pagina il “ristorante dei VIP grazie ad una serie di eventi ospitati all’interno delle proprie sale: dalle presentazioni di libri, ad happening legati al calcio e non solo, fino ad incontri politici senza dimenticare la beneficenza.

Piatto forte di questo 2022 è stato, nel vero senso dell’espressione visto che stiamo parlando di un ristorante con i fiocchi, il menu che si è sempre aggiornato con il passare delle stagioni: da quello fresco e spumeggiante dell’estate fino a quello caldo e gustoso novembrino ponendo sempre in primo piano l’imprescindibile ricerca di ingredienti freschi e di qualità.

2022 che si chiude quindi con tanto gusto fungendo da preludio di un nuovo anno nel quale Checco dello Scapicollo sarà ancora una volta, anzi sempre di più, il punto di riferimento per il mangiare bene; 2023, anno nel quale “Checco” spegnerà 92 candeline, che riserverà, e ne siamo sicuri, tantissime graditissime e golosissime soprese ai suoi vecchi e nuovi clienti.

Avatar
About Author

Cesare Tamborini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *