Anche gli ultimi dati parlano di un mondo, quelle delle crociere, che non smette di attirare vecchi e nuovi clienti; d’altronde il fascino di trascorrere giorni, settimane o anche più a bordo di una nave, avendo come sottofondo il rumore del mare, è davvero unico.

Ed è per questo che ogni anno sono tanti i neofiti che decidono di provare l’ebrezza di salire a bordo di uno dei tanti giganti del mare e provare, sulla propria pelle, cosa sia il “mondo delle navi da crociera”. Un microcosmo fatto di regole, usi e consuetudini la conoscenza dei quali è necessaria per vivere al meglio la propria vacanza.

Venendo al concreto ci sono alcuni consigli da seguire quando si inizia a pianificare una crociera: il primo è la scelta della nave; qui si può optare tra una piccola ed una grande, cioè uno dei cosiddetti giganti del mare. La prima offre un ambiente più intimo e rilassato, a fronte di meno attività viste le dimensioni della nave. Se invece si decide di salire su di una di grandi dimensioni ci si prepari ad una serie pressoché infinita di attrazioni (cinema, teatro, sport e chi più ne ha più ne metta).

Dopo la nave dobbiamo scegliere il tragitto; qui le possibilità sono di fatto senza limite perché cambiano in base alla durata della crociera e se si sceglie di abbinare anche il volo (Fly & Cruise). Saranno quindi possibili da crociere di una settimana fino alla World Cruise passando per la transoceanica.

Visto che risparmiare fa sempre comodo, specialmente di questi tempi, è bene prenotare in largo anticipo assicurandosi le condizioni, non solo economiche, migliori; diciamo che un sei mesi prima va bene, senza però dimenticare le offerte last minute che permettono, a volte, grandi risparmi rispetto al prezzo di listino.

Classica “paura” dei neofiti è quella di spendere troppo a bordo; bisogna ricordarsi però che nelle zone a buffet e nei ristoranti designati i pasti sono inclusi e che sono altrettanto “free” le piscine, gli idromassaggi, le palestre oltre che gli spettacoli teatrali.

Un consiglio, per così dire, di outfit è quello di portare con sé il meglio del proprio guardaroba oltre che il tipico abbigliamento da mare; si potrà così sfoggiare, durante una particolare serata, quell’abito che sogniamo da tempo di indossare, ma che non abbiamo mai avuto l’occasione per farlo.

Bisogna ricordarsi poi di verificare se sono necessari adattatori per le prese elettriche e che sono off-limits, per ovvie ragioni di sicurezza, oggetti quali: ferri da stiro, piastre per capelli ed in genere piccoli elettrodomestici.

Altro consiglio pratico è che a bordo delle navi non si usano contanti; per questo, al momento del check-in, si depositano dei soldi su di una key card per affrontare le spese extra, tra le quali i pacchetti Wi-Fi perché, è bene ricordarlo, vi sono dei tratti di navigazione durante i quali la rete mobile è assente.

Uno dei punti di forza delle crociere è senz’altro la gastronomia; a tal proposito bisogna sapere che i ristoranti sono aperti anche 20 ore su 24 dando così la possibilità di gustare il cibo proposto in ogni momento del giorno, e non solo…

Per i più romantici, alcune compagnie offrono l’opportunità di celebrare nozze simboliche a bordo; pronunciare il fatidico “Sì”, anche se “solo” simbolicamente, tra le onde del mare è sicuramente intrigante.

Ultima, ma non ultima vista l’importanza che riveste, raccomandazione è di leggere con attenzione la e-mail che si riceve con in allegato il ticket; per evitare brutte sorprese all’imbarco controllate che i dati personali siano corretti.

Per così dire, fuori categoria, abbiamo un ultimo suggerimento: scegliete, in caso optiate per una nave di grandi dimensioni, una cabina situata tra il settimo ed il nono piano (in base ovviamente al numero di piani). Il motivo? Fidatevi del nostro consiglio e poi ci saprete dire…

Avatar
About Author

Cesare Tamborini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *